Affitto d'azienda con opzione di riscatto

Questo contratto prevede la sottoscrizione di un contratto di affitto d’azienda con versamento di una caparra da parte del cessionario a favore del cedente. Il contratto prevede la possibilità, per l’affittuario,  dopo un periodo definito e ad un prezzo stabilito, di esercitare l’opzione di riscatto (acquisto). I canoni versati dall’affittuario durante il periodo di affitto d’azienda sono imputati a titolo di acconto prezzo.

Laddove dunque il conduttore decida di esercitare l’opzione di riscatto e procedere all’acquisto dell’azienda gestita, l’importo che deve pagare a titolo di saldo risulta dalla differenza tra prezzo inizialmente pattuito dedotti gli importi della caparra e degli acconti prezzo versati.